Defragmented portrait
The experience of time

 

Step 1
Serie di 200 ritratti realizzati e da realizzare sul concetto del tempo e della nostra percezione.


Riflessione sul libro "L'Esperienza del tempo" di Marie-Louise von Franz.
Durante la pandemia l'immagine virtuale si è diffusa influenzando la nostra percezione del tempo e della distanza.


Le immagini finali vengono realizzate con un algoritmo che crea una sequenza di micro immagini su una mia fotografia e le sovrappone, la mia azione è quella di selezionare la sequenza più armoniosa.

Step due

Il lavoro che sto facendo sul ritratto con la frammentazione della fotografia, alternativamente usando un algoritmo o Photoshop, da questo il sotto titolo

- VaRu vs Algorithm - che utilizzo su Instagram

si sviluppa, come sempre su più livelli.

Ho iniziato questa ricerca nel 1998, o le prime creazioni che eseguivo tagliando le fotografie stampate e incollandole, era una ricerca sulla percezione e sulla composizione di una immagine e già allora riflettevo sul concetto di tempo.

Oggi dopo anni di studio sulla percezione, dopo l’incontro con

IPOD - Scuola di formazione in Psicodramma

che mi ha portato a conoscere importanti studiosi della psicologia che trattano i temi della mia ricerca (in questo caso Marie Louise Von Franz, allieva di Jung, e in particolare il suo libro “l’esperienza del tempo”) e affascinata dall’Intelligenza artificiale e dalle Learning Machine ho iniziato questa nuova fase.

Studiavo un algoritmo che modificava in maniera random le immagini.

Le mie azioni erano fondamentalmente tre:

scattare la foto,

post produrla, e dopo che l’algoritmo l’aveva modificata,

scegliere quella a mio avviso più armoniosa.

Poi seguendo delle conferenze sull’AI incentrate sui pericoli e i vantaggi dell’uso delle intelligenze artificiali ho deciso di creare immagini deframmentate utilizzando Photoshop e non escludo di tornare alla stampa e utilizzare di nuovo le forbici.

Le intelligenze artificiali sono già nella nostra vita, esiste già dell’arte creata con l’intelligenza Artificiale, su Instagram potete trovarla con L’hashtag #aiart.

Questa fase mi affascina e mi incuriosisce.

I primi 7 ritratti, che trovate qui, un misto tra mie foto e foto d'icone del cinema e dell’arte, sono modificati dall’algoritmo, tempo di realizzazione 15 minuti senza scatto,

dal settimo in poi è la mia costruzione in Photoshop in 32 livelli e utilizzo di 12 filtri tempo di realizzazione quattro ore.

Come per il digitale non ci sarà un ritorno al pre AI...

Buona riflessione!

Defragmented Portrait

VaRu 2021